LE CONFERENZE DAL GIUGNO 2011 AL DICEMBRE 2012 SULLA GRANDEDISCOVERY

 

Giugno  dicembre   2011

Dalla conferenza stampa del giugno alla  conferenza dell'APPIO a Roma e poi CERVETERI , Radio ies e altro sino alla conferenza del dicembre 

 

Nel giugno 2011 con una mossa orchestrata ed una audizione del CSM di "alcuni"  Aggiunti della Procura di Roma e relativo Procuratore coinvolto nell'affaire, Paolo Ferraro viene sospeso "cautelarmente", avviata una procedura ennesima di dispensa per azzittirlo ed in prospettiva distruggerlo ed eliminarlo,  nel tentativo di minarne immediaramente la credibilità.
Una prima conferenza stampa, in realtà molto più approfondita, denuncia i fatti. Molto cauto ed ancora non consapevole di tutto quello che si muoveva e sbalordito della incredibile operazione, chi vi scrive indica ciò che meglio sarebbe stato illustrato  in conferenza successive. TG SKY ne da una succinta ma equilibrata notizia.
 
 

 
 
 
 
Nel luglio 2011 la  prima conferenza "aperta", con un intervento che segue le indicazioni fornite nella conferenza stampa, ed informa non tanto e solo sul caso Ferraro , ma anche  sulle vicende della Cecchignola connesse e sul quadro e scenari complesssivi.

Viene indicato quale e quanto preoccupante sia il livello trasversale di apparati deviati che operano con coperture varie , ma soprattutto si indicano realtà concrete , in un epicentro a partecipazioni militari, coperture di magistrati e psichiatri di servizi , e si indicano per la prima volta i segni e gli indizi di una concreta strategia strisciante , fatta di concreti nomi appartenenti a concreti apparati istituzionali .

Si segna da subito il profondo distacco dai presenti relatori e da chi gestisce una generica informazione terrifica. Dietro alle sole apparenti differenze di metodo e di analisi, un approccio radicalmente incompatibile .

Pochi colgono allora la differenza profonda tra chi analizza concreti fatti e concrete organizzazioni criminali e chi fa ALTRO e per ALTRI FINI con ALTRI RAPPORTI e con ALTRE CONOSCENZE “INTRANEE” .

Oggi a distanza di due anni e mezzo appare chiaro anche il contesto , Sempre allora si parla di manipolazione mentale e tecniche concrete oggetto di ascolto rilevazione concreta e analisi . A distanza di dieci mesi partirà la GRANDEDISCOVERY con dati, analisi, e documenti immessi a integrale disposizione collettiva , come da progetto cadenzato .
 


I primi giorni del  settembre 2011 una intervista improvvisata  (poi capiremo quanto si tendesse ad ancorare ad un aspetto solo la complessiva analisi e denuncia di chi scrive), enuclea e centra come prime conoscenze acquisite la tematica del trattamento mentale e della programmazione che era emersa dalle registrazioni audio e fatti della CEcchignola.
 
 
A settembre nel corso dell'ECOFESTIVAL di CERVETERI viene poi ricostruita con apposita conferenza la vicenda a monte nei suoi tratti essenziali 
 

 
Due brevi interventi nella stessa sede prendono "diplomaticamente" le distanze dal "complottismo" e ne indicano i difetti e la necessità del superamento, mentre ancora non avevamo approfondito le matrici guidate di una certa tipologia di informazione generalista, riconoscendo perà la utilità di informazioni diffuse :"Il complottismo è morto. Viva il complottosmo".  

 



 
A Cerveteri verrà illustrata nel concerto la idea che la alternativa che da valore alla società ed agli uomini passa anche per i contenuti della musica nell'epoca in cui la musica direziona ben altri messaggi anche ..  

 

 

Nel silenzio osserveremo e annoteremo .. in attesa dei tempi collettivi maturi per spiegare anche l'arcano "complottistoide" gestito da e per conto degli apparati nascosti vari.

Lo slogand del CDD lentamente verrà compreso nella analisi che racchiude.

” Superiamo il declino in atto governato da oligarchie e poteri forti creando una alternativa trasversale fondata su valori e idee condivisi e ricostruiti dal basso intorno alla persona, ai diritti, al modello di societa' solidale che vogliono invece seppellire”.

 

Nell'autunno del 2011 una lunga intervista ascoltata da 300.000 persone ( bacino di utenza di RADIO IES) gestita da David Gramiccioli consente di mettere in luce fatti e condotte all'epoca non ancora integralmente note e rese pubbliche cnn modalità  "dirette". 

 

Nel frattempo con una  troupe e previo appuntamento telefonico era piombato a casa mia  e della mia compagna Patrizia un signore a me ignoto Leo Lyon Zagami, così presentatosi,  del quale scoprirò poi matrici caratteristiche e ruolo, che nell'impostare una intervista "finalizzata" in chiave complottistoide letteralmente si era scontrato con un Paolo Ferraro, a lui ignoto. Riporterò lucidamente e diplomaticamente ma in modo molto netto su binari cognitivi e di reale denuncia ed analisi storica i fatti,  ben ricostruiti. 

Alla fine della intervista, un tentativo imploso di trasformarla in spottone filmografico ed intervento di regista .... di stessa "ispirazione " (senza ulteriori commenti),  che mi aveva fatto capire  chi avessi di fronte,  troverò nel corridoi di casa il signor intervistatore  che sudava madido e preoccupato: le cose e l'intervista non erano proprio andate come congegnate e si vedeva il suo disappunto attonito che me lo fece classificare così , senza neanche lo sapessi, come persona vicina o della tipologia non lontana all'avvocato FRanceschetti ( anche lui era attonito e guardava intimorito dopo la conferenza dell'Appio, anche quella tenuta su  lucidi binari e illuminante: si informava per generalizzare e disinformare mediante contenuti in parte veri e cominciavo a prendere le distanze,  dopo aver preso al volo le misure e contro misure necessarie). 

TRa le contromisure la esigenza di non far gestire ad altri e per fini diversi le mie conferenza ed interviste e la necesstà evidente di sottrarne i contenuti alla cerchia più complottistoide che sembrava in parte strutturata per tentatre di isolare,  e marginalizzare anche,  analisi e persona (ovviamente tolti i tanti ingenui, in perfetta buona fede e semplicemente disaccorti,  metodologicamente e  contenutisticamente). 

 

0015 MASSONERIE DEVIATE E NON. SETTE CASTE VERTICI PROGETTI MILITARI MAGISTRATURA E PSICHIATRIA ARRUOLATE from CDDpaoloferraro on Vimeo.

 

 

IL 18 dicembre del 2011 una conferenza apposita e completa in Roma viene ricostriuisce  integralmente la vicenda a monte (CASO FERRARO) ed il quadro di riferimento.

 

 

Nell'arco dei primi sei mesi dalla conferenza stampa e dalla inopinata mia sospensione dal lavoro,  avevo preso le misure e sapevo di dovermi integralmente organizzare in modo da conferire la veste e l'ambientazione  e pubblicizzazione coerenti con i contenuti e la portata della denuncia e delle analis che andavo sviluppando. 

Nel frattempo procedevo ad analizzare ed approfondire.  Moltre altre interviste e conferenze vi erano state ed ero anche stato sentito per tre ore dalla Procura di Teramo mentre in Parlamento sin dall'estate era stata presentata una interrogazione parlamentare. 

La sequenza appresso e la qualità delle interviste sino alla conferenza di Resana, tra il gennaio e il maggio 2012 rappresentavano, unitamente alla gestione e quantità e qualità dell diffusione, un risultato raggiunto  in confomità agli obiettivi che mi ero prefissato.

Questa è una selezione indicativa di alcune delle sole conferenze più interessanti e, agggiunto il primo video audio che direttamente investiva il paese dei fatti della Cecchignola e della gravità delle attività a mio danno, facendo sentire e trascritto il gruppo operativo intervenuto.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Al teatro Quirino avevo tirato fuori il primo schema politico e logico della complessità reale della situazione e ovviamente chi tirava fii non aveva gradito una analisi che distingueva tra letture e forze mondialiste e letture e forze nazional massoniche, e la immagine della testa dell'IDRA racchiudeva una prima sintesi che dimostrava che non solo non potevo essere incasellato nè strumentalizzato ma che portavo contenuti reali che "sparigliavano". 

Paolo Ferraro era un rischio non previsto di rottura dei giochi e manovre e manovrette , fornendo alla gente chiavi di lettura aderenti alle dinamiche reali. L'"ambiente" del QUIRINO (ma non i tanti stupendi ragazzi), rivelava che una operazione in corso era "targata" come molti di loro non avrebbero sospettato, prima del nostro lavoro. 

0019 Dalle caste ai popoli contro le nuove schiavitù from CDDpaoloferraro on Vimeo.

 

Nel frattempo ero tornato a radio Ies aggiornando su fatti metodi e manovre e portando nuove informazioni che aprivano gli scenari delle metodologie deviate di questi apparati "applicate " fornendo indicazioni e poi su blogs prove concrete .  

0026 PAOLO FERRARO A RADIO IES . LA DENUNCIA DEI PROTOCOLLI MASSONICI E IL CASO MELANIA REA from CDDpaoloferraro on Vimeo.

 

Portanti due conferenze che avevano centrato il modello comunicativo ed erano riuscite a trasmettere analisi e contenuto secondo un filo logico e indicazione di dati prove e fatti tutti puntualmente riscontrati attraverso il sistema informativo dei blog del CDD. 

 

53 CONFERENZA ALBA ADRIATICA SECONDA 

 

 

 

La conferenza  di Resana, organizzata senza supporre cosa,  come e con quali obiettivi,  avrei portato a conoscenza di un pubblico ben più vasto delle 500 persone presenti ---

Ma il 2012 era stato l'anno della grandediscovery  con la pubblicazione dei brogliacci e relativi audio della Cecchignola e della prima denuncia pubblica su un apparato deviato anche interno alla magistratura,  indicato come NEMICO mortale  di Falcone, riconnnettendo il filo unico tracciato tra  le vidende da Kennedy a Moro, a Falcone e Borsellino .. 

 

E' il 2012  l'anno in cui mentre continuava la persecuzione ed attività a latere, tra l'ottobre ed il novembre una cordata criminale imponeva l'obiettivo finale sin dall'inzio perseguito della distruzione e "cacciata" dalla magistratura di Paolo Ferraro. 

Mentre con falsi e attività CRIMINALI costruivano artificialmente le argomentazioni a "copertura" formale, di nascosto già dal 15 novembre attivavano la procedura di distruzione mediante amministrazione di sostegno . 

Un capitolo oscuro che rimarrà nella storia e che ha contribuito a far capire disegni antichi e orditi storici in atto.  

UN tassello della lunga marcia totalitaria che si era "incarnato" nella persecuzione finale di un magistrato attenzionato per doti e indipendenza,  e perchè non organico a progetti in itinere, sin dagli anni novanta,  come avremmo dimostrato con prove dirette l'anno successivo. 



Maggiori informazioni http://www.paoloferrarocdd.eu/le-conferenze-dal-giugno-2011-al-dicembre-2012-sulla-grandediscovery/

Contatti

CDD Comitato di Coordinamento Difendiamo la Democrazia

paoloferrarocdd@gmail.com

INDICE DEI BLOG
www.cddindex.blogspot.it

CELL 3929069339
SKYPE paolo.ferraro65
ooVoo paoloferraro
INDIRIZZI MAIL
ccdd.difendiamolademocrazia
paoloferrarocdd@gmail.com
cdd@paoloferraro.it
posta@paoloferraro.it
email@paoloferraro.it
paoloferraro@paoloferraro.it
pafer3@libero.it

Cerca nel sito

 

 

CDD Comitato Difendiamo la Democrazia © 2012 Tutti i diritti riservati.

Paoloferrarocdd.eu