LE DENUNCE ESPOSTI MEMORIE E LE VIOLENTE REAZIONI

La determinazione (necessità)  di azzittire ed eliminare definitivamente Paolo Ferraro si era  concretizzata dinanzi alla mia denuncia del 7 marzo 2011 e, senza che ce ne fosse bisogno, accelerata dopo varie attività, conferenze ed interviste dal 2011 al 2012 ( riportate in pagina apposita le principali).

Per altro verso le interviste sul progetto monarch oltrechè le conferenze  erano nulla rispetto alla grandediscovery e pubblicazione degli audio della Cecchignola ( aprile 2012) e ormai si trattava di coprire due decine di anni di orditi e percorsi e neanchè più solo quelli a danno di chi scrive. 

In più il lavoro di analisi di tutto quello che, sebben memorizzato, non potevo aver capito dagli anni novanta al 2012,  mi aveva consentito di scegliere per la ricostruzione diretta veritiera e globale di cosa e perchè si muovesse. 

E ancora non sapevo bene quanto la lettura individuale riferita alla mia persona fosse importante, anche, e non avevo completato la analisi di tutti i dati.  indicata con i due esposti memoria dell'8 ottobre e novembre poi 2012.

Nel frattempo gli accadimenti dell'ottobre 2012, il decesso per "infarto da cause da accertare" di Alberto Caperna e le vicende che precedevano l'altro infarto eccellente di Pietro Saviotti, con le sue dichiarazioni al CSM nel maggio 2011,  costituivano un antefatto che   mi spingeva ad informare e far capire il più possibile anche alla stessa magistratura,  nel suo complesso. 

Le due memorie esposto appresso riportate furono il frutto di questo ed altro, ma la mia presa d'atto che si mirava dritti alla mia distruzione era già avvenuto nelle "audizioni" del maggio 2011. 

Nel corso di queste "audizioni", che riportiamo più sotto in brogliaccio insieme alle successive chiare dichiarazioni di Pietro Saviotti, fu evidente che Paolo Carfì e l'avv. 

 

 

 

 

 

 

CALVI (tutto torna)  non solo palesemente seguìvano un brogliaccio predeterminato e concertato ma avevano un compito preciso, che nulla aveva a che fare con l'accertamento della verità.

Ovviamente solo la comprensione dei singoli passaggi e le ricostruzioni puntigliose e dettagliate con prove,  nelle pagine 

e il resto consentono di capire come la posta in gioco fosse divenuta un intero apparato segreto  e deviato a matrici, coperture e presenze attive insospettabili.  

QUI LEGGETE quanto sopra indicato e le lettere aperte alla magistratura. 

 

LEGGI ASCOLTA DATI FATTI PROVE E DIFFONDI OVUNQUE 
USANDO IL IL WIDGET MULTIFUNZIONE

 

Contatti

CDD Comitato di Coordinamento Difendiamo la Democrazia

paoloferrarocdd@gmail.com

INDICE DEI BLOG
www.cddindex.blogspot.it

CELL 3929069339
SKYPE paolo.ferraro65
ooVoo paoloferraro
INDIRIZZI MAIL
ccdd.difendiamolademocrazia
paoloferrarocdd@gmail.com
cdd@paoloferraro.it
posta@paoloferraro.it
email@paoloferraro.it
paoloferraro@paoloferraro.it
pafer3@libero.it

Cerca nel sito

 

 

 

LEGGI ASCOLTA DATI FATTI PROVE E DIFFONDI OVUNQUE 
USANDO IL IL WIDGET MULTIFUNZIONE

CDD Comitato Difendiamo la Democrazia © 2012 Tutti i diritti riservati.

Paoloferrarocdd.eu